Utili della spa investiti in Rete Veronamercato

Ritorna all'elenco news

AGROALIMENTARE. Destinato l´attivo di bilancio 2012 da parte del Comune che detiene il 75%

Utili della spa investiti in Rete Veronamercato

Destinati a missioni estere e a dotare di una struttura operativa il gruppo di 62 grossisti aggregati sui 67 presenti nella struttura

Articolo pubblicato su L'Arena del 15.06.13 - ECONOMIA - Pagina 45

Da una parte una municipalizzata, che per proprio oggetto sociale può solo gestire gli immobili e i servizi messi a disposizione dei grossisti. Dall´altra una settantina circa di grandi produttori, importatori e commercianti di ortofrutta, in difficoltà perché negli ultimi anni si sono ridotti i loro margini di profitto, a causa della concorrenza sempre più agguerrita da parte degli operatori stranieri. La municipalizzata, VeronaMercato, società consortile per azioni a maggioranza pubblica (il Comune detiene il 75% del capitale), oltre 400mila tonnellate di merce movimentata all´anno, la metà destinata a mercati esteri, per un volume d´affari intorno ai 400 milioni di euro, nonostante la congiuntura, ha chiuso i conti del 2012 con un attivo di 154mila euro al netto delle imposte.
«Che farne, visto che i grossisti chiedono un aiuto per pagare le loro postazioni? Abbiamo deciso di investire in un´operazione che non fosse fine a se stessa, che potesse generare un aumento del volume di scambio e di vendite per i nostri inquilini», ragiona Enrico Toffali, assessore del comune di Verona alle società partecipate.
«L´idea, nata dal pubblico, è stata di promuovere tra i nostri grossisti, abituati ad operare in regime di concorrenza, una rete tra imprese», racconta Erminia Perbellini, presidente di VeronaMercato. Alla rete, nata in primavera e denominata Rete VeronaMercato Network, partecipano 62 delle 67 concessionarie di postazioni nell´agrimercato scaligero. «Cioè la quasi totalità», sottolinea Perbellini, «Ciò significa che il progetto è stato capito e ora i risultati cominciano ad arrivare».
Infatti, dopo l´accordo del mese scorso siglato tra VeronaMercato e GrossMarkt di Amburgo, per l´apertura di una piattaforma commerciale per l´ortofrutta veronese, dalla quale rifornire il Nord della Germania e i Paesi scandinavi, dall´inizio di giugno è partita l´attività di commercio all´ingrosso. Da Verona, in media, vengono spediti circa tre carichi alla settimana (pari a 100 quintali) di prodotti freschi. L´attivo di bilancio della municipalizzata è stato investito quindi in spese per costituire la rete d´imprese, dotarla di una piccola struttura operativa all´interno dell´agrimercato e in alcune spedizioni estere, per far conoscere VeronaMercato, stringere partnership e passare tutte le indicazioni commerciali all´aggregazione, che potrà così implementare il proprio giro d´affari.

Ritorna all'elenco news