Intesa con il Mercato di Leopoli

Ritorna all'elenco news

ALIMENTARE. Intesa con il mercato di Leopoli Veronamercato insieme con Padova punta sull´Ucraina
Perbellini: «Condizioni favorevoli per avviare subito relazioni»

Articolo pubblicato su L'Arena del 23 giugno 2013 – ECONOMIA – Pagina 40

Nuovo apertura all´estero di Veronamercato che prospetta un accordo tra i Mercati veneti, Verona e Padova in testa e quelli dell´Ucraina guidati dal Mercato Shuvar di Lviv (la vecchia Leopoli, già capitale della Galizia asburgica). Un protocollo d´intesa che stabilisce i termini generali dell´alleanza sarà siglato nel corso dell´estate. È questo, comunica Veronamercato in una nota, il risultato della missione in Ucraina di una delegazione veronese e padovana.
L´obiettivo è realizzare una piattaforma per distribuire i prodotti ortofrutticoli italiani in Ucraina. Leopoli è identificata come snodo logistico strategico per l´Ucraina, grazie alla prossimità a Polonia e Ungheria e i collegamenti con il resto del Paese.
Della missione hanno fatto parte per Veronamercato, Erminia Perbellini, presidente; e Paolo Merci direttore generale;i grossisti Andrea Saturnini e Jacopo Montresor, membri del Comitato direttivo di Veronamercato Network, rete di 65 imprese costituita per l´internazionalizzazione; per il mercato agroalimentare di padova erano presenti l´ad Giancarlo Daniele, il direttore Francesco Cera; l´export manager della Due Erre Lilia Ganea. Della delegazione, si legge nella nota faceva parte anche il broker veronese Marco Fasoli.
A Leopoli la delegazione ha incontrato Roman Fedyshyn, presidente dell Wmap, Associazione mercati dell´Ucraina e ad del Mercato Shuvar di Leopoli, che prossimamente sarà ospite dei due Mercati veneti. Fedyshyn ha sviluppato a Leopoli un Mercato dinamico, con uno staff di manager giovani di livello internazionale.
«Abbiamo trovato a Leopoli condizioni favorevoli per sviluppare un progetto importante ma anche per avviare da subito relazioni d´affari», è il primo commento di Erminia Perbellini.
Per Daniele, l´apertura su Leopoli di un´iniziativa che potrebbe avviare rapporti commerciali stabili e continuativi (l´Ucraina ha più di 50 milioni di abitanti e un buon consumo di ortofrutta) è la conferma della vocazione di Padova verso i mercati dell´Est, dove le aziende padovane hanno conquistato posizioni forti. Insieme con Verona, questa forza non potrà che crescere.

Ritorna all'elenco news