Mercati: Padova e Verona verso un'intesa con Leopoli

Ritorna all'elenco news

MERCATI: PADOVA E VERONA VERSO UN'INTESA CON LEOPOLI
Da "Il Corriere Ortofrutticolo" del 19 giugno 2013
Si va verso un accordo tra i Mercati veneti, guidati da Padova e Verona, e i mercati dell'Ucraina guidati dal Mercato Shuvar di Leopoli (Lviv). Un "memorandum of understanding", che stabilisce i termini generali dell'alleanza tra Leopoli, Padova e Verona, sarà siglato già nel corso dell'estate. Obiettivo finale del'intesa è realizzare una piattaforma per la distribuzione dei prodotti ortofrutticoli italiani in Ucraina, con base a Leopoli, l'antica città della Galizia, identificata come snodo logistico strategico per tutta l'Ucraina, grazie alla sua prossimità alla Polonia e all'Ungheria e gli ottimi collegamenti con il resto del Paese. Ha gettato le basi di questo importante progetto la missione in Ucraina di una delegazione di Veronamercato e MAAP, missione che si conclude oggi dopo riunioni, visite ad aziende e incontri d'affari che hanno animato le giornate di ieri e lunedì.

Della missione hanno fatto parte, per Verona la presidente di Veronamercato Erminia Perbellini, il direttore generale Paolo Merci, i grossisti Andrea Saturnini e Jacopo Montresor, membri del Comitato direttivo di Veronamercato Network (la rete di 65 imprese veronesi costituita di recente e finalizzata all'internazionalizzazione); per Padova l'amministratore delegato del MAAP Giancarlo Daniele, il direttore Francesco Cera, l'export manager della Due Erre Lilia Ganea. Nella delegazione anche il broker veronese Marco Fasoli.


I momenti più significati della missione sono stati i due incontri con il presidente dell'Associazione Mercati dell'Ucraina (WMAP) e amministratore delegato del Mercato Shuvar di Leopoli, Roman Fedyshyn, che sarà prossimamente ospite dei due Mercati veneti in Italia. Fedyshyn ha sviluppato a Leopoli negli ultimi anni un Mercato molto dinamico, con uno staff di manager giovani ma di livello internazionale. Questo potrà facilitare il concretizzarsi dell'intesa. Padova ha di recente aperto una piattaforma in Albania, Verona ha stretto un'intesa con il Mercato di Amburgo. Quello di Leopoli è un progetto comune ai due Mercati veneti che già si presentano all'estero come un sistema unico in occasione di fiere internazionali e missioni economiche come questa.

"Abbiamo trovato a Leopoli condizioni favorevoli per sviluppare un progetto importante ma anche per avviare da subito relazioni d'affari. il Mercato di Leopoli ci ha fatto un'accoglienza davvero straordinaria", è il primo commento di Erminia Perbellini. Per Giancarlo Daniele, l'apertura su Leopoli di una iniziativa che potrebbe avviare rapporti commerciali stabili e continuativi (l'Ucraina ha più di 50 milioni di abitanti ed un buon consumatore di ortofrutta) è la conferma della vocazione di Padova verso i mercati dell'Europa dell'Est, dove le aziende del MAAP hanno già conquistato posizioni forti. Daniele e Perbellini sono stati intervistati ieri dal più importante canale televisivo della regione di Leopoli.

Ritorna all'elenco news