veronamercato al salone del bambino di fieracavalli per promuovere "i 5 colori del benessere"

Ritorna all'elenco news

È Fieracavalli la nuova tappa del percorso intrapreso da Veronamercato per promuovere e valorizzare il consumo di ortofrutta fresca presso i più giovani. Nei quattro giorni di rassegna, dall’8 all’11 novembre, Veronamercato, in collaborazione con Coldiretti, Confederazione Italiana Agricoltori e Unione Provinciale Agricoltori, proporrà alle scuole una serie di attività didattico formative all’interno di uno stand di 120 metri quadri, collocato nel padiglione 7 dedicato al Salone del Bambino, uno spazio rivolto alle nuove generazioni che Fieracavalli propone per il quarto anno consecutivo e che lo scorso anno ha attirato 18 mila bambini.

Nello specifico, il programma, che si ripeterà più volte al giorno e avrà una durata di circa 40 minuti, prevede una presentazione dell’azienda Veronamercato e delle attività del Centro agroalimentare, con particolare riferimento al Mercato ortofrutticolo, e l’illustrazione della campagna “I 5 colori del benessere”, promossa da Unaproa (Unione Nazionale Organizzazioni Produttori Ortofrutticoli e Agrumari). L’obiettivo della campagna è di sensibilizzare i giovani verso il consumo di frutta e ortaggi freschi, per una sana e corretta alimentazione, valorizzando in particolar modo i prodotti di qualità della provincia di Verona. Alla parte didattica seguiranno dei giochi a tema e dei percorsi di degustazione dove saranno presentati e proposti all’assaggio i prodotti tipici locali. Durante le quattro giornate di rassegna saranno distribuiti ai bambini gadget, ortofrutta e materiale informativo.

La partecipazione a Fieracavalli non è casuale. La crescita della cultura di una sana e corretta alimentazione, attraverso la promozione dei prodotti del territorio, frutta e ortaggi in primis, è uno degli obiettivi primari di Veronamercato, che dedica ai più giovani tutta una serie di iniziative, come le visite al Centro agroalimentare che si tengono ogni anno in primavera, rivolte alle scuole di Verona e provincia.

Ritorna all'elenco news